L’orchidea

Le orchidee sono piante tropicali eleganti dalle fioriture colorate e spettacolari.

L’orchidea più diffusa nei negozi e nelle case italiane è la Phalaenopsis (orchidea farfalla) dai lunghi steli ricolmi di fiori che  presenta una tipica stagione di fioritura che va da dicembre ad aprile  il Dendrobium  dai lunghi steli ed eleganti fiori bianchi o lavanda  e l’ Oncidium fioriscono, invece,  da gennaio a marzo ; la Cambria o la Miltonia.

Come si curano le orchidee: la giusta luce e temperatura ottimale

Tra le tante specie di orchidee al mondo, possiamo collocare quelle appena descritte, tra quelle che  prediligono temperature miti e calde e molta luce , la quale però non deve essere diretta e una buona umidità nell’aria.

Altri aspetti da tenere in conto per favorire la fioritura delle orchidee sono:

la fertilizzazione con un prodotto specifico da eseguire una volta ogni tre mesi con prodotti adatti seguendo le istruzioni del produttore per evitare sovradosaggi e quindi un aumento della salinità;

lo stato del substrato di corteccia, il quale dovrà sempre essere ben integro e lasciare spazi liberi in modo che l’aria possa circolare nel migliore dei modi per evitare quindi, che si crei un ambiente spento e privo di brio.

L’esposizione al freddo: in autunno sarebbe opportuno lasciare le orchidee per qualche notte a temperature intorno agli 11 gradi in modo da favorire la nascita di nuovi fusti fioriferi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *