Come far crescere le Dalie in modo rigoglioso

Tra i fiori recisi le Dalie ricoprono una posizione di prim’ordine nella mente degli amanti dei fiori. Le dalie sono caratterizzate da fiori con colorazioni brillanti e fioriscono nel periodo dell’anno che va da metà estate ai primi freddi invernali. Le coltivazioni di dalie producono tantissimi tuberi che consentono alle stesse di moltiplicarsi in gran numero. Se anche tu sei amante di questo bellissimo tipo di fiore, ecco per te una breve e facile guida per imparare a far crescere le Dalie in modo veloce e con una fioritura rigogliosa. Per coltivare le Dalie con questo metodo di crescita avrai bisogno di avere a disposizione dei tuberi di dalia di ottima qualità, del concime, del fertilizzante organico e un sistema di irrigazione a goccia.

 

Il metodo per far crescere le Dalie

 

 

Le Dalie richiedono tanto sole,  devono essere esposte per almeno 8 ore al giorno per crescere e fiorire abbondantemente. Chi coltiva le dalie nei territori maggiormente soleggiati come ad esempio il sud, spesso però cerca di alternare l’esposizione solare intensa con una meno intensa come potrebbe essere ad esempio l’esposizione solare pomeridiana meno calda del mattino e del primo pomeriggio. Per evitare di non riuscire a coltivare e far crescere le dalie, bisogna tener conto che questo tipo di fiore è sensibile al freddo e dunque vanno seminate nel terreno quando quest’ultimo ha una temperatura di circa 50 gradi ed ogni pericolo di gelata è scongiurato. prima di piantarle date sempre uno sguardo al meteo per scongiurare periodi primaverili con temperature più basse rispetto alla media stagionale.

Le Dalie vanno piantate in giardino in un punto che come detto in precedenza, sia ben soleggiato ma se si è in zone molto torride, che il punto di semina sia in un luogo dove le dalie possano essere riparate con l’ombra nelle ore più calde. Qui si potrà preparare il terreno cospargendolo di uno strato di concime ed un buon fertilizzante organico, mescolando il tutto a creare un terreno ottimale per poter piantare i semi di dalia.

per procedere alla semina si dovranno scavare buchi profondi almeno una decina di centimetri nel terreno predisposto, ed adagiare il tubero su di un lato. Bisogna tener conto che le dalie sono piante con fiori abbastanza grandi, e dunque è bene tenere una distanza media tra un buco ed un altro di circa 20 o 25 centimetri.

L’acqua che richiede una coltivazione di dalie è costante in tutto il periodo di crescita da tubero a pianta, ma non deve essere molto abbondante per evitare che i germogli marciscano. Dopo che le piante raggiungono un’altezza di circa 30/35 cm, bisogna tagliarle per 7/8 cm per consentirle di rimanere una pianta a ramificazione bassa, cosa che aumenta la produzione di fiori e la lunghezza complessiva dello stelo.

Quando si vuole far crescere una coltivazione di dalie, bisogna fare attenzione alle lumache che danneggiano le piante giovani. Per evitare ciò basta usare un’esca contro insetti e parassiti che però sia atossica per i bambini e per gli animali domestici. Per raccogliere le dalie, bisogna tener presente che i fiori di questa pianta non si aprono una volta raccolti e dunque è bene effettuare la raccolta solo dopo che ogni pianta sia fiorita completamente ed ogni fiore abbia raggiunto il livello di apertura massima o quasi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *